Home / DI COSA PARLIAMO / Esperienze / Una voce dal web

Una voce dal web

Stefano Pietta, giovane webdj bresciano, si racconta e ci dice: “La disabilità non è un mondo a parte ma una bellissima parte del mondo”.

E’ difficile non lasciarsi trascinare dall’ansia di vivere che ha Stefano.

Quando ci siamo sentiti, al telefono, in quei pochi minuti è riuscito a trasmettere un entusiasmo nella vita che è raro incontrare.

Dalla sua web radio tutti i giorni in due appuntamenti (uno nel tardo pomeriggio, alle 17.30, l’altro in serata, alle 21.30) lascia che la sua gioia di vivere si spanda nel web, attraverso chiacchiere e musica, raccontandosi al mondo e raccontando il mondo.

 

Come presenteresti Stefano Pietta ai nostri lettori?

Sono Stefano Pietta, 31enne, vivo in provincia di Brescia con i miei genitori, sono affetto da tetraparesi spastica (disabilità solo motoria) dalla nascita e per questo in carrozzina. Ho frequentato tutte le scuole dell’obbligo seguendo normale programma ministeriale, servendomi fin dalla prima elementare di un PC per scrivere. Successivamente ho conseguito il diploma di scuola superiore in tecnico della gestione aziendale con votazione 99/100. L’anno seguente, ho frequentato un corso di webmaster e amministratore di reti locali informatiche. Attualmente lavoro come impiegato informatico per una fonderia di acciai speciali tramite il telelavoro occupandomi in particolar modo di inserimento dati. 

 

So che sei un ragazzo eclettico, e non ti interessi solo di musica e radio. Quali sono stati e quali sono i tuoi hobby?

Otre a radio e musica, sono molto appassionato anche di sport, in particolar modo di calcio, di giornalismo e adoro contattare giornalisti per conoscere il loro “mondo un po’ più dall’interno.  Amo aiutare chi deve organizzare qualcosa, perché a mio parere, senza l’incentivo di progettare ogni giorno qualcosa di nuovo, sarebbe inutile vivere. Mi piace moltissimo anche partecipare ad eventi di ogni tipo e a serate karaoke con amici.

 

Come sei arrivato a decidere di mettere su una web radio? Hai dovuto affrontare molte difficoltà per rendere il tuo sogno realtà?

Dal 23 ottobre 2013, mi sono aperto per puro hobby Steradiodj, una mia web radio personale con regolare licenza Siae, l’ho aperta con l’obbiettivo di sensibilizzare a riguardo di quella meravigliosa parte del mondo che prende il nome di disabilità, per tenere compagnia a persone con difficoltà e che possono  sentirsi sole, come a volte lo sono io. L’ho fatta anche per aumentare i miei contatti e specialmente sperando di farmi nuove amici. Lo faccio gestendo da solo ed in completa autonomia la radio eccetto qualche giorno qua e là quando viene un’amica in studio a farmi da “collaboratrice”/seconda voce, trasmettendo in rigorosa diretta dalla mia abitazione musica di ogni genere, dando notizie di ogni genere ovviamente dando ampio spazio alla disabilità e facendo anche interviste a svariati ospiti, sia virtualmente ma ancor meglio se di persona direttamente in studio. Vado in diretta tutti i giorni dalle 17.30 alle 19.30 e dalle 21.30 alle 23. Chiedo gentilmente a tutti coloro che mi ascolteranno di scrivermi per dirmi chi siete, visto che il software di trasmissione mi consente di sapere solo quanta gente c’è in ascolto ma non chi c’è. Può inoltre capitare che a volte non sia presente in consolle ma ci tengo a sottolineare che nelle fasce orarie indicate, Steradiodj è sempre e comunque accesa. No, non è stato difficile realizzarla.

 

E’ difficile conciliare lavoro e web radio?

No, non è difficile conciliare le due cose, perché il lavoro è part-time la mattina, mentre le trasmissioni di Steradiodj sono il pomeriggio e la sera.

 

In genere prepari prima una “scaletta” o preferisci andare “a braccio”, durante le trasmissioni?

In genere, preferisco andare a “braccio” perché mi diverte molto di più.

 

Puoi descriverci una tua “giornata-tipo”?

La mattina lavoro part-time 4 ore (dalle 8.45 alle 13) ed il pomeriggio mi dedico ai miei più svariati hobbies.

 

Sei stato aiuto allenatore per una squadra di calcio giovanile, anche se mi risulta che ora ti sia preso un periodo sabbatico: cosa ti è rimasto di questa esperienza e qual è il tuo ricordo più bello?

Si, sempre per hobby sono stato per diversi anni aiuto allenatore in diverse squadre e società di calcio giovanile, facendo proprio tutto ciò che fa un “normale” allenatore: seguivo le squadre durante tutti gli allenamenti e tutte le partite casalinghe e in trasferta. Si, ora da un po’ di tempo, per scelta personale, sono fermo con questa esperienza ma non si sa mai che un giorno o l’altro decida di riprendere. I ricordi più belli sono in verità due: i rapporti umani instaurati con le varie squadre e società e a livello di risultati sportivi, sicuramente l’aver vinto in un’unica annata tutto ciò che c’era da vincere con una squadra e società.

 

Se dovessi nominare una canzone che possa descrivere te e la tua vita, quale sarebbe e perché?

Sicuramente sceglierei “Questa è la mia vita” canzone” del mio superidolissimo musicale Luciano Ligabue perché questa mia meravigliosa vita è per tanti aspetti proprio come la vorrei.

 

Ho letto che ultimamente ti stai cimentando anche con la scrittura, brevi racconti e articoli. Che tipo di racconti scrivi e di che tipo di articoli ti occupi? Cosa ti ha attirato del mondo della parola scritta, dal momento che sembra proprio l’esatto opposto del mondo di una web radio?

In realtà da quando ho aperto la radio, ho abbandonato la scrittura, è vero però che in precedenza ho provato a “scribacchiare” racconti ed articoli autobiografici per raccontarmi un po’. 

 

Se dovessi riassumere Stefano in una sola parola, una sola frase o un solo motto, quale sarebbe e perché?

Il mio motto è: Non mollare mai perché la vita è un meraviglioso viaggio che ha ogni giorno qualcosa di unico, meraviglioso e speciale da farci conoscere e apprezzare. Grazie mille a tutti e tutte e contattatemi perché… Chi trova un amico, trova un tesoro!

 

Grazie a te, Stefano.

Dana Della Bosca

 

 

STERADIODJ

Per ascoltare, contattare e chiacchierare con Stefano, potete collegarvi da qualunque dispositivo che abbia una connessione ad internet a www.steradiodj.jimdo.com

Steradiodj cerca un collaboratore/trice da studio. Chiunque fosse interessato a provare contatti Stefano attraverso il suo sito.

02/05/2015