Home / DI COSA PARLIAMO / Libri / Lo specchio di Luca

Lo specchio di Luca

Il racconto della vita piena e mai banale di Luca Pancalli.

“Luca non è un eroe e nemmeno un santo.

Luca, invece, è semplicemente una persona che è

riuscita a sublimare la normalità in tutte le sue definizioni,

momenti e sfumature…”  G.Crosa

 

E’ il romanzo-biografia di Luca Pancalli, l'atleta italiano paralimpico più medagliato dell’era moderna (8 ori, 6 argenti e un bronzo), vice-presidente del Coni, commissario straordinario della Figc nel 2006, ma soprattutto presidente del Comitato italiano paralimpico (Cip), dal 2003, anno della sua fondazione.

Scritto a quattro mani con il giornalista televisivo ed olimpionico di salto in alto Giacomo Crosa. Luca Pancalli ha diciassette anni quando, giovanissima promessa del pentathlon moderno, diventa tetraplegico in seguito ad una caduta da cavallo durante una competizione internazionale in Austria. 25 Giugno 1981: il sorteggio assegna a Pancalli il cavallo Condor, nervoso, con un atteggiamento sopra le righe e difficile da condurre. L'orgoglio di indossare la tuta azzurra della nazionale, la cronaca di quella cavalcata, il rifiuto di Condor di saltare un ostacolo, la caduta rovinosa.

Ma la vita di Luca non si ferma. Le settimane e i mesi di riabilitazione, il rapporto con il padre e la madre, il ritorno a Roma, la difficile ripresa della normalità con la scuola, il fratello Paolo e la sorella Maria Grazia, la laurea e l'esame di avvocato, il primo lavoro, fino alla nascita dei due figli. Un racconto, come scrive Crosa nella prefazione, “tra le cicatrici che ancora segnano ricordi e fisico. Cicatrici perfettamente in grado di custodire nelle loro pieghe quelle emozioni che le hanno generate. Cicatrici come diamanti purissimi dalle mille facce luminose. Cicatrici con il dono della parola”.

La vita "piena e mai banale" di un uomo oggi completamente realizzato nella vita pubblica e in quella privata.  Un racconto intimo che illustra con naturalezza le paure e le delusioni, il dolore e la speranza, le inquietudini, le gioie e i riscatti con l'obiettivo di mettere in evidenza la forza di volontà, le fede nel futuro, il desiderio di eccellere anche nei propri doveri senza scuse e senza se. Quello specchio che è stato la presa di coscienza del prima, un ragazzo atletico,  e del dopo, rinsecchito da mesi di letto, su di una carrozzina. Quello specchio che oggi, al mattino quando si rade, è testimonianza dell’autonomia riconquistata.

Valentina Bertocchi

 

Lo specchio di Luca

di Giacomo Crosa, Luca Pancalli

Fazi Editori, 15euro

 

19/12/2013