Home / DI COSA PARLIAMO / Mobilità

Stop alle barriere "La città sia di tutti"

Anche sulla spinta di Expo, molte città inadempienti stanno realizzando i Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici previsti da una legge del 1986. Ma la città di Varese manca ancora all’appello.

Una giostra per tutti

Come garantire la necessaria sicurezza e consentire anche ai bambini disabili l'accesso alle attrazioni dei parchi giochi? Una appassionata rete di esperti ha dato vita ad un grande progetto che rappresenta, prima di tutto, una sfida ai nostri limiti culturali e alle nostre chiusure mentali.

Come attraversare senza vedere

Le soluzioni innovative proposte dagli studenti del concorso “Perché Barriere…” per superare le disabilità sensoriali.

4 milioni per abbattere le barriere in casa

Stanziati in via sperimentale dalla Regione Lombardia contributi per rendere agibile l’abitazione rivolti ai cittadini a basso reddito. Richieste entro il 10 settembre 2014.

Kivi, l’auto che si guida in carrozzina

Kivi Tour e Back Tour sono due autovetture innovative pensate e progettate per permettere alle persone con ridotte capacità motorie la guida e il trasporto in carrozzina.

Accessibilità autobus a Varese: a che punto siamo?

Secondo la legge tutto il parco autobus dovrebbe essere accessibile, ma a Varese siamo ancora lontani da questo traguardo.

Condomini: più difficile eliminare le barriere

Per rendere accessibile il condominio in cui si abita non è più sufficiente avere il consenso di un terzo dei condomini ma la metà oppure assumere, entro limiti stabiliti, l’onere della spesa.

Patente speciale

Ecco come ottenerla, quanto dura e come rinnovarla.

Più indipendenti con Golia

L'azienda Ecoblucar ha prodotto un minibus elettrico speciale: ha abbastanza spazio da accogliere un disabile in carrozzina senza che si debba spostare. Così il passeggero è totalmente indipendente

Basta barriere! Dillo con una foto

Non riesci a entrare al cinema, al museo o al centro commerciale? Invia una foto al sito dell’onorevole del Pd Ileana Argentin attraverso il sito: www.ileanaargentin.it/barrierearchitettoniche.

A Varese, il 70% dei negozi è inaccessibile ai disabili

Un pieghevole distribuito a tutti i commercianti cerca di diffondere la cultura dell’accessibilità.

La rivoluzione di Genny

Una carrozzina destinata a rivoluzionare il mondo del “popolo seduto” nata da un idea di un imprenditore edile che 18 anni fa a causa di un incidente perde l’uso delle gambe. In Italia sono aperti due Genny Point dove provare gratuitamente la carrozzina «voglio che i punti vendita siano belli – commenta Badano - questione di dignità. Il popolo seduto acquista prodotti brutti in negozi tristi. Il design deve entrare anche qui».

Kenguru, l'auto elettrica che ingloba la carrozzina

Negli Stati Uniti viene prodotta una piccola auto che consente al disabile di mettersi alla guida della stessa senza spostarsi dalla propria carrozzina.

Avid - Guidare con l'handicap

L’Avid fornisce un utile supporto ai guidatori disabili, offrendo la propria auto multiadattata per il conseguimento della patente speciale, assistendoli nelle pratiche e proponendo sconti sull’acquisto delle auto e sul loro adattamento.

Le infinite soluzioni dell’ingegner Miotto

Le invenzioni dell’ingegnere Francesco Miotto per rendere la vita di chi è disabile più semplice e indipendente.

Alatha ora anche a Varese

Un nuovo servizio di trasporto disabili attivo 365 giorni l’anno senza limiti di orario.

Come ottenere gli ausili

Dalle carrozzine, alle comode, dai montascale al sollevatori: ecco come fare per ottenerli.

City Toilette

Un sistema innovativo che dovrebbe diffondersi nelle città italiane.

Progettare impianti sportivi accessibili

Per progettare in modo accessibile occorre innanzitutto abituarsi a “pensare” in modo accessibile e per fare questo non basta l’applicazione di una norma ma occorre la condivisione del problema e la comprensione delle necessità. L’opinione di un architetto.

Perchè non si utilizzano gli ausili delle ASL?

Secondo stime internazionali una persona disabile su tre abbandona l'ausilio che gli è stato fornito. Uno studio della Regione Umbria cerca di approfondirne le cause.
Mobilità 40-60 »