Home / DI COSA PARLIAMO / Tempo libero e vacanze / Cerchi una vacanza con assistenza?

Cerchi una vacanza con assistenza?

Sei disabile e cerchi una vacanza con assistenza? Ecco alcune proposte.

Per le persone con disabilità, la programmazione e l'organizzazione di una vacanza presenta delle difficoltà, in quanto il settore turistico spesso non è in grado di soddisfare le necessità di questi viaggiatori.
Anche lo sviluppo dell'accessibilità e della fruibilità delle strutture ricettive e turistiche non è ancora entrato  a pieno titolo tra le priorità del mondo del turismo. Per disposizione di legge, gli edifici ad uso pubblico costruiti o ristrutturati dopo il 1989 dovrebbero essere accessibili, ma spesso gli interventi non eliminano in modo efficace e razionale le barriere architettoniche. Vengono realizzati ancora troppi interventi volti solo a garantire il rispetto dei requisiti minimi richiesti dalla legge, senza uno sforzo per trasformare una mera imposizione normativa in un'opportunità più appetibile per tutti.

Un altro aspetto da sottolineare è la mancanza di informazioni affidabili. Numerosi sono oggi gli strumenti a disposizione delle persone con disabilità: sportelli informativi, siti internet, guide. La comunicazione però è ancora poco integrata al circuito ordinario delle informazioni turistiche e quindi non sempre di facile reperibilità.

Inoltre permane la difficoltà di organizzare vacanze in autonomia per le persone che necessitino di assistenza personale.  Nonostante la domanda cresca, il ventaglio delle proposte di questo tipo è rimasto invariato negli anni e generalmente le mete non offrono grandi alternative e talora non consentono una reale integrazione del turista disabile.

Ecco alcuni suggerimenti.

 

Vacanze al mare sono proposte da molte organizzazioni, tra cui: Aeris  (tel. 039/6612211, info@coopaeris.it), A Piccoli Passi  (tel. 02/89502582, vacanze@apiccolipassi.com), Cise (tel. 0522/324686, ciseanna@labussolascrl.it), I Percorsi  (tel. 02/39198989, vacanze@ipercorsicoop.org)  La Rosa Blu (tel. 049/9004509, info@larosablu.com), .

Per chi è interessato alle  vacanze in collina, A Piccoli Passi organizza soggiorni a Massa Marittima in provincia di Grosseto, mentre Fabula (tel 333/3822913, info@fabulaonlus.it,) propone vacanze all'isola D'Elba e campi estivi per ragazzi, mentre con Monsereno Horses (tel. 039/9921343, info@monserenohorses.it) è possibile fare vacanze a cavallo sulle colline piacentine.

Per chi sceglie la montagna le proposte di soggiorni con assistenza vengono oltre che dalle già citate La Rosa Blu, Spazio Aperto Servizi, anche dalla cooperativa Rosa Camuna Alta Valle di Edolo (tel. 0364/73076, info@rosacamunaaltavalle.it) e da Gsh.

La Movida di Milano (tel. 328/2312462, lamovida@libero.it)  offre proposte davvero originali, rivolte a disabili psichici. Si va infatti dai soggiorni in barca a vela, alla possibilità di percorrere in due settimane il Cammino di Santiago o di fare trekking con l’asino in Lunigiana.

 

I lunghi viaggi non sono più off-limits

E ora di sfatare alcuni miti: che i disabili stanno a casa o al massimo possono ambire ad una riposante vacanzuola in una casa a loro dedicata e che non possono affrontare lunghi viaggi e che del loro tempo libero possano occuparsi solo onlus, parrocchie e associazioni di volontariato. Ora esistono anche tour operator che propongono viaggi adatti a chi ha disabilità motorie, visitive, uditive e mentali. Tra questi:  lptur e nobarrier con blog associato: www.nobarrier.it/site/turismo-accessibile/. E se necessita anche assistenza ci si può rivolgere a Travel Ability.

 

Al mare con l’Unitalsi

Non solo pellegrinaggi: da tempo l’Unitalsi propone anche soggiorni estivi al mare e in montagna per persone disabili o anziani. A Borghetto Santo Spirito (Savona) La Casa della Gioia (tel. 02/4121176 email: info@unitalsilombardia.it) gestita dall’Unitalsi ospita da maggio a settembre oltre 1200 persone, tra volontari e ospiti. A partire dal 2004 l’associazione dispone anche di una struttura nella bellissima località di Isola Rossa nel Nord Ovest della Sardegna (tel. 079/291032).

 

Vuoi verificare l’accessibilità delle strutture? Contatta Handy Superabile

Sei un turista che ha particolari esigenze e vuole informazioni attendibili sull’accessibilità di particolari alberghi? Puoi rivolgerti a HandySuperabile che ha fatto un ampio monitoraggio delle strutture turistiche. Per informazioni: info@handysuperabile.org.

 

01/06/2017