Home / Lisdha News / La storia

La storia

Lisdha news. Trimestrale di informazione sui temi dell'handicap e della solidarietà. Una finestra sul mondo dell'handicap.

Lisdha news (1990 -2016) è stata una rivista  sulla disabilità nata dall'esperienza  della Lisdha (Lega per l’integrazione sociale e la difesa dei portatori  di handicap), un coordinamento di associazioni di volontariato sorto a Varese  nel 1987 per affrontare a livello provinciale una serie di problematiche riguardanti  l'inserimento sociale dei disabili.


Il giornale  ha svolto un’importante azione di informazione nei confronti  di migliaia di portatori di handicap e loro familiari, ma anche di molte persone  attente alle problematiche sociali e interessate a promuovere la solidarietà e  favorire una migliore qualità della vita per tutti. Nel 1997 editore della rivista è diventata l'associazione Il Girasole.


Nel  periodico - uscito con cadenza trimestrale - sono stati affrontati vari problemi legati  al mondo dell'handicap: barriere architettoniche, inserimento scolastico e lavorativo,  fisco, sanità e assistenza, trasporti e tempo libero. Ampio spazio è stato lasciato alle esperienze di chi vive direttamente il problema della disabilità, con un'attenzione alle reali problematiche quotidiane evitando atteggiamenti pietistici e facili  sensazionalismi. L'aderenza alle problematiche concrete del mondo dell’handicap  è stata agevolata anche dal fatto che la redazione del giornale era in buona misura composta  da disabili, spesso affetti da handicap molto gravi.
Da sempre il periodico  ha cercato di mettere in luce anche i problemi di altri ambiti di emarginazione:  anziani, stranieri, tossicodipendenti, alcolisti ecc.

 

Editore della rivista l’Associazione  Il Girasole, un’organizzazione  di volontariato costituita nel novembre del 1997 su iniziativa della Lisdha, la  Lega per l’integrazione sociale e la difesa dei portatori di handicap di  Varese.

Il Girasole, aveva come scopo quello di favorire una cultura attenta ai diritti  della persona, specie se disabile, nella convinzione che questa sia la premessa  per una migliore qualità della vita per tutti.  In particolare l’associazione  mira a:rinnovare il tessuto civile delle nostre città promuovendo la diffusione  dei principi di solidarietà e mutuo aiuto; creare le condizioni culturali  per il superamento di ogni forma di emarginazione rimuovendo le barriere fisiche  e psicologiche, economiche e giuridiche che ostacolano la piena partecipazione  dei soggetti deboli alla vita sociale.
L’attività culturale e di  impegno civile de "Il Girasole" si è sviluppata attraverso l'organizzazione  di seminari di studio e convegni, campagne di sensibilizzazione, corsi di formazione,  servizi di consulenza, nonché attraverso la gestione e/o l'utilizzo di mezzi di  comunicazione. Tra le attività svolte in questi anni: la realizzazione di corsi tecnici  in materia di barriere architettoniche rivolti ad architetti, ingegneri, geometri  e periti; la realizzazione del libro "Vacanze Diverse", curato da Marcella  Codini e pubblicato dalle Edizioni Lavoro sulle vacanze alternative e sulle vacanze  accessibili anche a disabili; la partecipazione al gruppo di lavoro sull'assistenza,  creato a Varese con la collaborazione del Cesvov (Centro servizi per il volontariato)  e finalizzato a favorire l'autonomia della persona disabile attraverso il potenziamente  dell'assistenza domiciliare, la creazione di case famiglia e comunità alloggio.