Home / RUBRICHE / Volo di parole / Articoli / Scelte necessarie e Salutari

Scelte necessarie e Salutari

Esistono dei momenti in cui è importante fare delle scelte, che porteranno magari sofferenza, ma che saranno un investimento per il tuo benessere futuro.

Quantità che spesso dimentica la qualità, non occorre infatti ad esempio avere tantissimi amici, che servono solo a far numero, ma che non rappresentano una base sicura e stabile su cui contare.

Nella vita incontri tante difficoltà e non hai bisogno di complicare ancora di più tutto con dei “Falsi Amici” che non ci sono mai veramente  e concretamente e con il Cuore.

 

La vera Amicizia, non è una recita e non ha bisogno di un copione, è quell'esserci sempre nelle salite e nelle discese, è fatta di parole, di supporto, di abbracci e di attenzioni che nascono dal Cuore e dalla parte più vera e profonda di noi.

 

Di fronte ad un'amicizia vera abbassiamo le difese e viviamo tutto a pieno, non ci dobbiamo sentire in difficoltà e la naturalezza e sincerità regnerà sovrana.

Donarsi ad un amico vero, è aprire liberamente il nostro “scrigno” personale  e sentirsi in pace e sereni.

 

Scelte che decidi di fare, le ritieni un passo necessario, per riequilibrare una vita dove senti che alcuni legami hanno perso il giusto equilibrio, non si tratta di mettere in atto una spietata pulizia ai danni di qualcuno, ma bensì di ascoltare quella “vocina” preziosa che ti fa capire che alcune cose non funzionano e ti creano dolore, qualcuno deve scendere, non può più continuare il viaggio quotidiano con te, è una decisione difficile, ma importante da prendere, lo meriti!

 

Alla fermata più vicina è sceso qualcuno che ti creava sofferenza e alla prossima fermata, ti sentirai più libero e aperto a nuovi incontri, perché chiudere una porta non significa la fine, è solo un segno di maturità e maggiore consapevolezza e domani ci sarà sempre spazio per un nuovo inizio!

 

Non ti deprimere, già domani magari sarà il momento giusto per quell'incontro meraviglioso che ti lascerà senza parole!

29/10/2016